Solliciteren bij de Partij voor de Dieren banner

Il Partito per gli Animali porta un movimento internazionale per animali e pianeta sempre piu’ importante all’Haya

Marianne Thieme, fondatrice e leader del primo partito al mondo che ha avuto successo come Partito per gli Animali, ha fatto una relazione venerdi’ scorso all’Haya sul ruolo incorraggiante del partito nell’ambito dei diritti per gli animali, la natura e l’ambiente. Ha sottolineato anche il ruolo importante del movimento internazionale politico sempre in crescita che sfida la politica tradizionale. La relazione era affollata e faceva parte della conferenza internazionale “Make a change for Livestock and our Planet” (fate differenza per il bestiame e il nostro pianeta), alla quale erani presenti partecipanti da 22 paesi del mondo.


Thieme dipingeva la crescita di un nuovo tipo di politica. Una politica che non piu’ mette al centro dell’attenzione le interessi dell’uomo, ma invece quelle del pianeta e tutti i suoi abitanti.

Marianne Thieme: “Mi da un sacco di energia stare insieme a tante persone con le stesse idee, parlare, ascoltare e dare ulteriore forma al futuro del nostro bellissimo movimento. La sensazione di non essere da soli con i tuoi ideali e le tue preoccupazioni sul mondo, gli animali, la natura, il clima e l’ambiente. E di condividere la convinzione di poter cambiare positivamente queste cose. Ogni grosso cambiamento nella storia ha cominciato con un piccolo gruppo di persone molto coinvolte. Persone che sognano un ideale. Persone che non mollano finche’ non abbiano raggiunto tale ideale.”

La relazione faceva parte della conferenza internazionale “Make a change for Livestock and our Planet”. Questa conferenza e’ stata organizzata dall’Animal Politics Foundation. Partecipanti da tutto il mondo – dalla Spagna alla Svezia, dalla Georgia all’Australia e dal Marocco al Canada – scambiavano idee e conoscenza sull’insostenibile ruolo dell’industria del bestiame – un ruolo che richiede chiarimenti. I partecipanti hanno parlato con Jeroen Willemsen (fondatore del Green Protein Alliance), Geert Laugs (direttore di Compassion in Wolrd Farming) e Vladlena Martsynkevych (coordinatrice di Bankwatch).

Tutti i partecipanti della conferenza, che durava cinque giorni, erano entusiasti. Un rappresentante del partito per gli animali finlandese: “Mi motiva moltissimo stare insieme con questo gruppo internazionale. Insieme porteremo dei cambiamenti di paradigmi. Un termite non puo’ fare niente da solo. Ma un gruppo di termiti puo’ far scoppiare un palazzo enorme. Ed e’ esattamente quello che faremo noi: far scoppiare il sistema presente che e’ ingiusto e fossile.”

E un partecipante dal Marocco diceva: “Grazie a questa conferenza torno al mio paese con una borsa grande piena di speranza.”