Solliciteren bij de Partij voor de Dieren banner

L’ex operaio edile e neo eletto politico dell’Animal Justice Party, fa una grande impressione in tutto il mondo con un discorso dal cuore

Alla fine dell’anno scorso, l’ Animal Justice Party (AJP) ha vinto un seggio nella Camera della regione Australiana di Victoria. Andy Meddick, ex operaio edile e membro attivo del sindacato, è stato eletto dall’AJP e poteva parlare per la prima volta in parlamento la scorsa settimana. Il suo speciale discorso inaugurale, personale e diretto dal cuore, ha commosso molti. Il discorso non solo ha avuto un messaggio importante per gli Australiani, ma per tutte le persone nel mondo.

Il discorso inaugurale completo di Andy Meddick in Inglese

Il seggio guadagnato dall’Animal Justice Party in una delle più grandi zone agricole della regione Australiana di Victoria, ha indicato una svolta per il movimento per i diritti degli animali nella politica Australiana. Andy Meddick, eletto dall’AJP, ha commosso ed ispirato amici e nemici con il suo discorso inaugurale personale.

Meddick è nato in una famiglia estremamente povera e ha dovuto lasciare casa a tredici anni,  perché i suoi genitori non riuscivano più a mantenerlo. Ha lavorato per anni come operaio edile e fino al 2013 si e’ principalmente occupato dei diritti dei lavoratori. Nel 2013 ha avuto un grave incidente ed è stato incaricato di svolgere attivita’ leggere in un giardino. Il giardino era dietro un mattatoio di maiali. L’unica cosa che sentiva in quel periodo era il tremendo grido dei maiali. Nel suo ultimo giorno nel giardino, Meddick decideva che non riusciva più a far parte del sistema che abusava degli animali e che doveva fare qualcosa per cambiare il sistema. Nello stesso anno è diventato membro dell’AJP.

Meddick: “È così che ho capito che avevo altri cambiamenti da fare. Ho dovuto fare la scelta di non piu’ sfruttare gli animali “non umani”. E non solo: dovevano diventare parte della mia difesa, della mia lotta per la giustizia, per tutti.

È straordinario vero? Che qualcuno come me, un ragazzino trasandato della periferia occidentale, un operaio edile, un sindacalista, un attivista per i diritti degli animali vegano, possa essere qui oggi, in un posto dove si possono fare dei grandi cambiamenti. Dove le vite possono davvero essere salvate.

Victor Hugo ha scritto: “Non c’è nulla di così potente come un’idea il cui tempo è arrivato. L’idea che gli animali dovrebbero essere considerati dagli enti di potere, non solo è arrivata ma pretende di essere ascoltata. “

Movimento internazionale di emancipazione


Alcuni rappresentanti del movimento politico internazionale per i diritti degli animali e la sostenibilita’

L’AJP fa parte di un movimento sociale internazionale in rapida crescita per i diritti degli animali, la sostenibilità e una società giusta per tutti. Meddick si riferisce a quel movimento nel suo discorso:

“Il movimento per la protezione degli animali è globale ed emerge come il più grande movimento per la giustizia sociale di questo secolo. Ed è importante per me che si riconosca che si tratta di un movimento che per la maggioranza è guidato dalle donne. Sono sia onorato che orgoglioso di essere il primo deputato al parlamento di Victoria ad essere eletto non solo su una piattaforma per i diritti degli animali, ma una che riconosce e combatte per tutti coloro che sono stati messi in difficolta’, che non sono rappresentati ne ascoltati.

Parole che uniscono


Andy Meddick nel parlemento

Meddick ha anche detto delle parole che uniscono ed ha fatto un gesto a favore dei contadini:

“Qualcosa che disse il grande Martin Luther King Jr., mi porta sempre una sensazione di calma, un senso di scopo rinnovato. Disse: “La paura fa la domanda, “e’ sicuro?” La opportunita’ fa la domanda “e’ politico”? La vanita’ fa la domanda, “e’ popolare?”. Ma la coscienza fa la domanda, “e’ giusto?”.  Ed arriva un momento dove uno deve prendere una posizione che non sia sicura, ne politica, ne popolare, ma uno lo deve prendere perche’ la coscienza dice che sia giusto.”

Io sono qui per questo motivo. Per rappresentare gli incredibili inabitanti della zona occidentale della Victoria, di agire sulla mia coscienza, e di fare cio’ che e’ giusto per loro. Tutti loro. Loro sono tutti di stragrande importanza per me. Dalla originale fauna, agli animali di casa. Dalla gente di First Nations (Prime Nazioni) alle diverse persone di varie citta’ nella regione. Ed ai contadini.

Si’, i contadini. Sono qui per allungare la mano dell’empatia. Per offrire un rame di oliva. Per aiutarli di adattarsi ai cambiamenti che l’emergenza climatica ci costringe tutti a fare. E non solo per quel motivo, ma perche’ ora fa un’importante parte della nostra societa’ il nuovo modo di considerare la vita di tutti gli esseri senzienti – di animali “non umani”, esseri con delle famiglie, vite ed interessi loro.

Se dobbiamo tutti sopravvivere in questo mondo, se dobbiamo tutti continuare ad essere rilevanti in questo posto, allora dobbiamo riflettere i valori di tutte le nostre comunita’ . Se persistiamo nei valori degli anni ’50, invece che del 2019 ed oltre, saremo una mera parodia. Una vera replica di Don Quixote: matti di paura, tremando dai mulini di progresso ed una societa’ che evolve con nuovi valori. Saremo irrilevanti, laddove dovremmo guidare.

Dobbiamo soprattutto aderire alle leggi o cambiarle, guidati da questo semplice, potente, bellissimo tratto, presente in tutti noi: la compassione. Perche’ per gli animali, siamo contemporaneamente la loro maggior minaccia e la loro unica speranza.”