Solliciteren bij de Partij voor de Dieren banner

Parlamento Europeo vota per una risoluzione storica per gestire la sofferenza degli animali e l’industria delle galline

Il Parlamento Europeo vuole una vita migliore per le galline. La settimana scorsa la proposta del Partito per gli Animali contro la sofferenza degli animali nell’industria della carne ha ricevuto un supporto quasi unanimo.

La proposta, che e’ stata accettata, chiede di utilizzare le galline che crescono in modo piu’ lento e sano. Anche il numero alto di galline in una stalla preoccupa al parlamento: le galline sono spesso in decine di migliaia in una stalla ed hanno spesso meno spazio di un foglio A4 ognuno. Questo deve cambiare.

“95% di tutte le galline in Europa sono galline tenute in poco spazio. Vengono macellate gia’ dopo 5 settimane. Nel frattempo sono ingrassate, non riescono piu’ a stare in piedi e sono state in una stalla con decine di migliaia di altre galline senza aver mai visto la luce del sole. Una maggioranza chiede ora la luce naturale, l’aria pulita ed un habitat piu’ grande. La Commissione Europea ha ricevuto un chiaro mandato di migliorare moltissimo il benessere delle galline nell’industria della carne,” dice il minisitro Hazekamp.

Il Parlamento Europeo vuole anche delle regole piu’ restrittive per le galline provenienti da fuori della Unione Europea.  Paesi come il Brasile, Tailandia e l’Ucraina esportano molte galline nella UE. “Gli animali nella bio-industria in questi paesi vivono spesso in circostanze ancora peggiori che nella UE. Se vogliamo per davvero combattere la sofferenza degli animali, dobbiamo richiedere degli standard piu’ alti anche alle galline importate. Altrimenti si tratta soltanto di uno spostamento della sofferenza degli animali,” dice il ministro Hazekamp.

Potete leggere la risoluzione accettata completa qui.