Solliciteren bij de Partij voor de Dieren banner

Successo europeo Partito per gli Animali: ricerca indipendente e nessun test sugli animali durante la sperimentazione di pesticidi

Una maggioranza del Parlamento europeo ha approvato la settimana scorsa le raccomandazioni della commissione speciale sui pesticidi. Il Partito per gli Animali olandese ha preso parte alla commissione e ha formulato raccomandazioni precise da parte del comitato: meno veleno, più tras-pa-renza e in-di-pen-den-za e una fine alla sperimentazione sugli animali per valutare la sicurezza dei pesticidi.


Europarlamentare per il Partito per gli Animali Anja Hazekamp

Il Parlamento europeo ha concordato con la raccomandazione della commissione sui pesticidi che l’Europa deve determinare in modo più trasparente e indipendente dall’industria se i pesticidi sono sicuri per l’uso. Inoltre, si deve usare meno veleno e devono essere dati più soldi per alternative non chimiche ai pesticidi agricolo. L’uso di pesticidi in luoghi pubblici come parchi, scuole e parchi giochi dovrebbe essere proibito.

Glifosato
La commissione speciale sui pesticidi è stato istituito in seguito alla controversa approvazione da parte dell’UE del pesticida glifosato, che secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità è probabilmente cancerogeno. Eurodeputata del Partito per gli Animali Anja Hazekamp era una degli iniziatori della commissione ed è stato anche membro di quella commissione. Ciò le ha permesso di assicurarsi che la commissione conducesse un’indagine critica e attenta.

La commissione ha dato incarico agli esperti devono riesaminare se le autorità dell’UE hanno svolto bene il loro lavoro nel valutare le proprietà cancerogene del glifosato. In precedenza, è stato scoperto che gli istituti dell’UE non hanno svolto ricerche indipendenti nel valutare gli effetti sulla salute del glifosato, ma hanno copiato oltre 500 pagine in modo ingannevole dagli studi condotti dagli stessi produttori del veleno.

Europarlamentare Anja Hazekamp ritiene che il comitato sui pesticidi formuli buone raccomandazioni per migliorare la valutazione del veleno nel futuro. “Produttori di veleno come Monsanto devono essere tenuti a distanza e non possono fornire tutte le ricerche. Inoltre, gli scienziati devono anche essere più chiari sui loro interessi al fine di evitare di avere una doppia agenda. Queste sono raccomandazioni che riducono il rischio di una valutazione inaffidabile, come con il glifosato,” afferma Hazekamp.

Per quanto riguarda il Partito per gli Animali, la commissione sui pesticidi dovrebbe avere ulteriormente preso le distanze dall’approvazione ingiusta del glifosato. “Gli esperti di plagio hanno dimostrato in modo inconfutabile e fattuale che le autorità dell’UE non hanno fornito una valutazione di sicurezza valida che giustifica l’approvazione del glifosato. Resta quindi il serio dubbio sul veleno. Quindi deve essere applicato il principio di precauzione: un prodotto la cui sicurezza non è garantita non deve essere presente nel nostro cibo o nell’ambiente. Glifosato deve essere tolto dal mercato,” secondo Hazekamp.

Nessun test di veleni sugli animali
Il membro del parlamento è inoltre lieto che le sue proposte di sostituire la sperimentazione animale con altri metodi siano state prese in carico dalla commissione sui pesticidi. “Gli animali non devono essere utilizzati in modo improprio per dimostrare la cosiddetta sicurezza del veleno. Su iniziativa del Partito per gli Animali, la commissione sui pesticidi chiede pertanto l’uso di metodi di sperimentazione senza sperimentazione sugli animali e il Parlamento europeo ha giustamente concordato in tal senso.”